Il Bavaglino Personalizzato: come scegliere quello più adatto al tuo bambino

Il Bavaglino Personalizzato o anche bavetta personalizzata, è sicuramente tra le prime cose da mettere  nel corredino del nostro bambino. Certamente ne esistono di innumerevoli forme, colori e materiali. Poi ci sono le personalizzazioni, i disegni stampati e tante nuove rifiniture. Ma andiamo con ordine:

La Forma:

Bavaglino_personalizzato

  • Classica – la più comune, quella rettangolare ideale per l’uso di tutti i giorni abbastanza grande da riuscire a contenere anche l’energia dei bambini più vivaci.
  • Con gli angoli arrotondati – Più morbida e moderna della prima, di solito sono queste le forme su cui si riesce a ricamare meglio il nome e anche un disegno.
  • Rotonda – è considerata quella più elegante e normalmente la si usa per le prime uscite tutti insieme.
  • Con lo smerlo – La finitura elegante lo rende il classico usato per il battesimo e le occasioni importanti.
  • Con forme particolari es. fiore, frutta, animale – Sicuramente i più simpatici tra tutti. Ma anche quelli che difficilmente ci salveranno il vestitino in caso di macchia!

Come vedi le forme sono diverse e qui ho elencato solo le più comuni. Infatti non vi è limite alla fantasia.

La personalizzazione:

Bavaglino con nome ricamato

Per personalizzare il bavaglino ci sono diverse possibilità, io ne utilizzo due :

Il ricamo – Sicuramente il più antico dei metodi è ancora oggi il più usato. In quanto resistente nel tempo e ai lavaggi il ricamo mantiene inalterate le sue caratteristiche di colore e qualità.

Oggi con le nuove tecnologie questo tipo di personalizzazione ha riscoperto una nuova giovinezza, potendo unire grafiche fatte al computer, a volte anche dai clienti stessi che possono inviare una grafica, alla automazione della macchina ricamatrice stessa che trasforma l’immagine in punti (punciatura) e quindi nel ricamo.

Stampati – Con la tecnica della stampa a caldo o con la termo-adesivazione del vinile. Chiaramente atossici, questi tipi di personalizzazioni pur essendo più economiche del ricamo, danno risultati dal punto di vista estetico permettendo davvero ogni tipo di grafica. Un po meno la qualità nel tempo anche se i materiali di oggi hanno qualità e standard molto alti.

Il Materiale:

 

La spugna è tra i  materiali che più amo per realizzare i bavaglini, scelgo sempre l’alta qualità con certificato  OEKO-TEX® Standard 100 per darti la garanzia di un prodotto sicuro, che non contiene sostanze nocive per la salute. Da sempre ho a cuore la salute e la sicurezza ma da quando sono mamma non ho più accettato compromessi. In certi modelli ho abbinato la spugna a simpatiche fantasie in cotone, in altri ho giocato con lo sbieco: mi piace aiutare le mamme a colorare il mondo dei loro bimbi.

Le mamme a volte mi chiedono i bavaglini impermeabili, così ho dedicato una serie per bimbi e bimbe, con un tessuto particolare, da una parte spugna dall’altra una leggera cerata. Il tessuto viene abbinato in fase di produzione per questo risulta molto resistente e può essere lavato in lavatrice.

Concludendo:

Il bavaglino è fra le prime cose che ho messo nel corredino dei miei bambini, il mio consiglio è di fare una bella scorta. Prossimamente preparerò una piccola guida per aiutarti a  scegliere correttamente il bavaglino più adeguato alle diverse fasi di crescita del bimbo. Il bavaglino è un oggetto indispensabile per la sua utilità, accompagnerà te e il tuo bambino non soltanto da quando sarà neonato ma anche nei suoi primi anni d’infanzia. Oggi, grazie a nuove interpretazione il bavaglino è un accessorio sciccoso rinnovato nelle forme e nei colori.

Nel mio shop puoi trovare la mia interpretazione di bavaglini.

Pubblicato il